Feed RSS

Archivi tag: torta di mele

Torta di mele senza lievito

Torta di mele senza lievito - fiocchi di burro

E già che ci sono, per farmi perdonare la lunga assenza, di ricette ve ne posto due, ecco la seconda! Spero possa essere utile per chi muove i primi passi nell’antipatico mondo delle intolleranze, nello specifico qui si tratta di quella al lievito.

Quando ho iniziato il mio lavoro a Varese, la mia cara collega Viola stava seguendo una dieta cattivissima per via di un sacco di intolleranze alimentari – dieta che per fortuna ora non deve più seguire – così il primo dolce che ho portato al lavoro è stato questo, una torta di mele fatta col cremor tartaro, maleficio a me noto solo di nome, al posto del lievito. Risultato diverso dalla classica torta ma pur sempre soddisfacente. Già che c’ero ho usato poco burro e sostituito un po’ di zucchero col miele per tenere sotto controllo le calorie.

Ingredienti (per una teglia da 24 cm):

  • 250 gr di farina (Schar mix C)
  • 60 gr di burro
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di miele
  • 2 mele fuji
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina da 8 gr di cremor tartaro
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine.

Sbatte i tuorli in una terrina con lo zucchero, il miele e il burro fuso, aggiungete parte della farina setacciata con cremor tartaro, sale e vanillina, incorporate il latte e poi versate l’altra farina. Montate gli albumi e uniteli al composto mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli. Unite le mele.

Cuocete in forno a 180° per 30/40 minuti.

Annunci

Torta di mele ^_^

fiocchi di burro -  torta di mele

 

Tortaaaaaaaaaaaaaaaa! …finalmente sono in possesso anch’io di una planetaria. Ti cambia la vita. E’ quasi come avere un servo che ti cucina la torta… (ho sempre voluto un servo). Io prendo, verso e la planetaria in tre secondi ha finito di impastare e tra un po’ ti chiede pure se c’è altro che può fare per rendersi utile. La amo. La amo perché domenica scorsa ho fatto due tipi di biscotti e una torta nel tempo in cui avrei fatto una di quelle tre cose… e la amo ancora di più perché ieri sera ero stanca dopo un we di intenso cazzeggio ma volevo la torta, che iniziare il lunedì con la torta è tutta un’altra vita! …penso di averci messo lo stesso tempo a tagliare le mele che a fare l’impasto! *___________*

Farò una piccola premessa…- ah, le mele sono nel ripieno, nel caso vi stiate chiedendo se sono in preda a un delirio con allucinazioni annesse, sì lo so non si vedono molto ma lo giuro ci sono! –  dicevo… le dosi, le dosi sono per una torta formato elefante, nello specifico per una teglia rettangolare 30×40. Perché? perché è torta di mele daaaai! E’ buona, è sana, piace a tutti, non si secca in mezza giornata perché le mele la rendono morbidissima.. è un crimine farla per finirla in due ore! Io conto di ammazzarmici a colazione per qualche giorno! 😉 ..e di mangiarla appena finito di scrivere (anche perché ricomincia Once upon a time e non c’è modo migliore che guardarlo mangiando dolci con le mele!). Piuttosto portatela a qualcuno, tutti sono felice di ricevere un pezzo di torta morbida, buona e ricoperta di zucchero, ma fatene tanta!

Ingrendienti: 

  • 500 gr di farina (Schar mixC)
  • 400 gr di zucchero
  • 120 gr di burro
  • 5 uova
  • 2 bicchieri di latte
  • 3 mele
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 po’ di succo di limone e zucchero per le mele

S’, dai.. vi do anche gli ingredienti per farla di dimensioni ridotte:

  • 300 gr di farina
  • 250 gr di zucchero
  • 70 gr di burro
  • 3 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1- 2 mele
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 po’ di succo di limone e zucchero per le mele

Preparazione:

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine. Lasciatele riposare con un po’ di zucchero e succo di limone.

Sbatte i tuorli in una terrina con lo zucchero e il burro fuso, aggiungete parte della farina setacciata con lievito, sale e vanillina, incorporate il latte e poi versate l’altra farina. Montate gli albumi e uniteli al composto mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli. Unite le mele.

Rivestite la vostra bellissima teglia 30×40 con della carta da forno (o se siete noiosi e avete fatto quella piccola imburrate e infarinate la teglia), ammirate la meravigliosa onda anomala di quel chilo e rotti di composto mentre lo versate nella teglia e infornate a 180° per 50 minuti (per i noiosi: quella più piccola cuoce in 40 min circa).

Sfornatela e mangiatene un pezzo assolutamente e tassativamente SUBITO finché è ancora calda. Se non finite la teglia al primo colpo, una volta fredda potete ricoprirla con una spolverata di zucchero a velo!

Buona colazione a tutti! ❤