Feed RSS

Archivi tag: halloween

Pumpkin cheesecake

pumpikin cheesecake - fiocchi di burro

 

Ho comprato una zucca, una butternut, due chili di zucca con pochissimi semi, la mia preferita! ^^ Io adooooro la zucca, la metterei dappertutto, mmm.. la metto dappertutto. Sta volta però ero indecisa su quale ricetta provare e tutte prevedevano la purea di zucca, che obiettivamente è un po’ sbatti da fare, che la si faccia al forno o in padella o al vapore comunque bisogna stare attenti che non trattenga troppa acqua, sooooooo… visto che ero a casa in ferie forzate per assenza di auto – grazie signora che non sa guidare e mi ha quasi sfasciato l’auto parcheggiata – ho deciso di fare una grossa purea di due chili e poi cucinare per tutto il giorno fino allo sfinimento, il che significa che a breve verranno altre ricette. 😉

Ho preparato questa, dei biscotti morbidissimi e dei panini dolci ma non troppo che vanno bene per colazione ma, attenzione, anche per gli hamburger (non giudicatemi).

Ingredienti (ho usato una teglia da 26 cm):

Per la base:

  • 220 gr di biscotti tipo Digestive (che nel mondo senza glutine penso non esistano, io ho usato i Cereal bisco Schar)
  • 100 gr di burro
  • 2 cucchiaini di cacao
  • 2 cucchiaini di zucchero

Per la cheesecake:

  • 500 gr di ricotta
  • 50 ml di latte
  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 70 gr di farina (Schar mix C)
  • 250 gr di purea di zucca (un po’ strizzata)
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

***Come preparare la purea di zucca: io l’ho messa in una grossa padella antiaderente tagliata a cubotti, ho aggiunto poca poca acqua (tanto poi la zucca ne rilascia un sacco) e ho coperto tutto con uno di quei magici coperchi col bordino di gomma e lo sfiato per il vapore, ma va bene anche un coperchio normale. Fate cuocere per un quarto d’ora circa, non deve esserci acqua nella pentola e la zucca deve potersi schiacciare con la forchetta, a quel punto schiacciate tutto senza pietà e poi per sicurezza passate la quantità che vi serve nel colino e schiacciate ancora, se gocciola è normale e va bene così, se esce tanta acqua schiacciate taaaantoooo perché qualcosa è andato storto 😛 ***

Frullate o schiacciate, mattarellate, sbriciolate i biscotti. Io ho usato il frullatore perché, per chi di voi non li abbia mai provati, i sopracitati biscotti sono duri come il granito. Aggiungete il burro fuso, mescolate grossolanamente, aggiungete il cacao e lo zucchero e continuate a mescolare fino ad avere una pasta omogenea da stendere sul fondo della teglia.

Io con le cheesecake di solito ritaglio un cerchio di carta da forno un po’ più largo dello spessore della teglia, quanto basta per fare da base alla pasta di biscotto, rende molto più facile spostarla senza distruggerla e se siete abili, una volta riposta fredda sul piatto da portata, potete anche togliere il bordino visibile.

Detto ciò, fate un po’ come vi pare, ma compattate bene la pasta sul fondo della teglia e riponete la teglia in frigo.

Montate le uova con lo zucchero, aggiungete il latte, la farina e il sale e continuate a mescolare, aggiungete la ricotta e infine la zucca. Quando il composto è omogeneo potete riprendere la teglia dal frigo e versarlo sopra la base. La cheesecake cuoce in forno a 160° per circa 40/45 minuti (tenendo conto che io l’ho fatta bassina).

Lasciate assolutamente raffreddare prima di farci qualunque cosa, si rompe come niente quando è calda.

Una volta fredda potete metterla su un piatto da portata e se vi va decorarla, basta sciogliere un po’ ci cioccolato fondente e, visto che non manca molto, potete riciclare questa ricetta per Halloween, vi basterà usare il cioccolato per fare una ragnatela anziché lanciarlo a casaccio come ho fatto io.

Buona merenda a tutti!! ^^

pumpkin cheesecake - fiocchi di burro

 

 

Annunci

Dolcetti di Halloween!

Tutto è iniziato con quel malefico libriccino dell’Esselunga (http://www.esselunga.it/ricette/scherzetto/index.html) che ha scatenato l’entusiasmo generale, così non ho potuto tirarmi indietro dall’organizzare un meeting di pasticceria nella mia cucina per mettere in pratica le idee più carine, che vi ripropongo qui, leggermente modificate.

OSSA DI MERINGA

Ingredienti:

  • 2 albumi d’uovo
  • 125 gr di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina

Preparazione:

Aggiungete agli albumi un pizzico di sale (serve per farli montare meglio) e montateli a nevi ferma, poi aggiungete lo zucchero e la vanillina a poco a poco continuando a montare.

Mettete il composto in una sac à poche e disegnate delle ossa su una teglia con della carta da forno.

Infornate per 40 minuti a 110 ° e poi per altri 80 (a seconda delle dimensioni magari anche per un 20 minuti in più) a 80° e lasciate raffreddare in forno.

FANTASMINI

Ingrendienti:

  • Biscottini
  • Zucchero a velo q.b
  • 1 manciata di gocce di cioccolato

Preparazione:

Io ho fatto delle lingue di gatto usando questa ricetta http://ricette.giallozafferano.it/Lingue-di-gatto.html ma sono venute un po’… collose, forse ci sono troppi albumi, quando avrò trovato la ricetta giusta ve la posterò 😉

Comunque sia, potete usare un qualunque biscotto già fatto o da fare, l’importante è che sia di forma ovale.

Pronti i biscotti dovete glassarli, la glassa è molto semplice da preparare, dovete soltanto mischiare qualche cucchiaio di zucchero a velo con poca acqua, non deve essere troppo liquida.

A questo punto versate un po’ di glassa su ogni biscotto, coprendone circa due terzi del biscotto. Poggiate i biscotti ad asciugare su della carta da forno e, prima che la glassa sia asciutta, fategli gli occhietti usando due gocce di cioccolato.

TESCHIETTI AL CIOCCOLATO

Per i muffin vi rimando alla ricetta già postata, sta volta non ho messo le gocce di cioccolato ma le dosi non cambiano! https://fiocchidiburro.wordpress.com/2012/11/07/muffin-al-cioccolato/

Per i teschietti vi serve il marzapane, io stavo per comprare quello già pronto ma mi sembrava davvero di prendere il didò e non ce l’ho fatta… e così ho fatto una nuova drammatica esperienza che mi ha lasciata col fiato sospeso sul baratro del fallimento per ore!!

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di mandorle
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 1 persona che li sappia disegnare 😛

Preparazione:

Sostanzialmente si tratta di mischiare la farina di mandorle con lo zucchero a velo, aggiungendo circa 3 cucchiai di acqua per amalgamare (la farina di mandorle al minimo calore rilascia l’olio quindi di acqua ne basta davvero poca, NON PROVATE NEANCHE LONTANAMENTE A METTERE L’ACQUA “A OCCHIO” DIRETTAMENTE DAL RUBINETTO, io l’ho fatto e giuro giuro giuro non lo farò mai più… panico, aggiungi farina, aggiungi zucchero, sembrava non si sarebbe solidificato mai più… in realtà una volta messo in frigo per ore si solidifica lo stesso, cucchiaio più, cucchiaio meno). Una volta amalgamato fatene un panetto e mettetelo in frigo a raffreddare, io l’ho avvolto nella carta da forno.

Dopo qualche ora invitate a casa vostra un’amica che abbia voglia di disegnare teschietti tutto il pomeriggio..

pronti i teschietti, mettetene uno per muffin mentre i muffin sono ancora tiepidi (così il marzapane aderirà meglio) e premete stando attenti a non deformare le vostre creazioni.

TORTA CIMITERO

Ingredienti:

  • 175 gr di burro
  • 100 gr di farina  (Schär mix C)
  • 20 gr di cacao
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 6 gr di lievito (Colombo)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • (la ricetta originale è per dei brownies, quindi ci andrebbero anche 60 gr di nocciole, io per questioni allergiche – sta volta non mie –  non li ho messi, ma le dosi non cambiano)
  • un po’ del marzapane che avete preparato prima… e chiaramente anche la persona che ha fatto i teschi 😛 e qualche osso di meringa..

Preparazione:

Mettete cioccolato e burro a fondere a bagno maria. Sbattete le uova con lo zucchero, unite farina, cacao, lievito, vanillina e sale e poi aggiungete cioccolato e burro fusi.

Infornate in una teglia rettangolare (il libretto esselunga dice 20×28 cm.. io sono andata a occhio) per 30 minuti a 180°.

Lasciate raffreddare e poi impiattate in pezzi scomposti, rotti, sovrapposti, gettateci sopra tutte le briciole fatte nel tagliarla e unite le ossa e il marzapane che avrete disegnato a forma di bara!

…e un doveroso grazie alle mie amiche per la collaborazione! ^^