Feed RSS

Archivi tag: brownies

Brownies

Brownies  - fiocchi di burro

Va beh, visto che è sensibilmente ottobre inoltrato, ormai l’estate è un ricordo e non dovrò più uscire 5 giorni a settimana per sentirmi ancora giovane perché è estate… e visto che ormai finito il we, andati i parenti, pulito la casa non mi rimane che riposare per il rientro al lavoro domani almeno un po’ riposata, direi che posso ricominciare a scrivere sul mio tanto caro quanto deserto e abbandonato blog.
La costanza non è proprio il mio forte. Lo so, non si fa così. Un blog per avere un seguito sincero non può andare in vacanza 5 mesi l’anno. E’ vero, però oh.. life happens, a volte passa la voglia, manca il tempo, finisce così. 😛

Riparto con una ricetta easy ma delle mie preferite, con questa roba ci corrompete chiunque, di qualunque età.

Buon autunno a tutti (…e io che volevo andare al lago -.- )

Ingredienti (per una teglia 30×40):

  • 150 gr di farina (Schar mix C)
  • 270 gr di burro
  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 300 gr di zucchero
  • 30 gr di cacao
  • 3 uova
  • 10 gr di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 60 gr di noci/nocciole (facoltativo)

Preparazione:

Fate sciogliere burro e cioccolato a bagno maria. Montate le uova con lo zucchero, unite farina, cacao, lievito, vanillina e sale e poi aggiungete cioccolato e burro fusi. Unite l’eventuale frutta secca e infornate in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno per 30 minuti a 180°.

Lasciate raffreddare prima di tagliare a cubetti, quando sono caldi tendono a sbriciolarsi un po’.

….e non mangiatene troppi che non volete sapere quante calorie hanno!!

brownies - fiocchi di burro

BRUNCH!!

Brunch - fiocchi di burro

Alla faccia di quelli a cui la domenica non piace!! 😛 Diciamolo, il brunch è un ottimo motivo per uscire dal letto la domenica mattina… ed è vero che ultimamente iniziano ad andare di moda le colazioni all’inglese e qualche locale apre e le fa, ma vogliamo discuterne? Vestirsi, uscire, guidare, stare in mezzo alla gente, andarsene… Sì, certo, mia madre mi direbbe “tirare in giro tutto quel traffico lì, cucinare, pulire, no no…” che è comunque un valido punto di vista, dipende un po’ dalle abitudini e dai gusti di ognuno. Non che io abbia grandi scelte, tolte le uova c’è poco che io possa mangiare ad un brunch essendo celiaca, ma nulla toglie che preferirei comunque la tranquillità e il divano di casa mia la mattina.

Cosa si mangia ad un brunch? sostanzialmente un po’ quello che volete, tradizionalmente un misto fra colazione inglese e dolci. Io di solito preparo salsiccia, uova, bacon, hobo eggs, fagioli, patate, pomodori fritti, french toast, pancakes o anche crepes e sfrutto il dolce del giorno prima, muffin, brownies, torte, plumcake, quello che volete. Sul bere non mi esprimo, da cocacola-dipendente con tutto questo unto e tutto questo dolce… che ve lo dico a fare 😛 anche se dell’acqua e del succo potrebbero salvarvi la vita! ..oh, potrebbe essere carina anche della frutta!! Io non ho l’abitudine, ma magari delle fragole *__*

Chiaramente non siete tenuti a cucinare tutta questa roba, potete scegliere quello che preferite, togliere la carne se siete vegetariani, usare latte di soia e burro vegetale se avete dei problemi con il lattosio, usare prodotti gluten free se come me siete celiaci (e chiaramente propinarli a tutti che tanto è tutto superbuono lo stesso e qui non si è mai lamentato nessuno!).

Il punto cruciale di tutta questa storia è l’organizzazione. Io preparo quasi tutto al momento, principalmente perché la maggior parte delle cose non sono buone riscaldate, quindi:
1. decidete cosa volete mangiare; se lo decidete il giorno prima potete anche decidere di cucinarvi prima un dolce e/o di preparare e lasciare pronto in frigo l’impasto per pancakes e crepes;
2. studiate l’ordine migliore in cui cucinare tutto cercando di sporcare meno pentole possibile e lasciando per ultime le pietanza tipo hobo eggs o uova ad occhio di bue che sono cose da preparare e servire al volo;
3. il forno è vostro amico, mettetelo su 60° quando iniziate a cucinare e stoccateci il cibo man mano che lo preparate;
4. i piatti neri sono fighi;
5. vi lascio il mio ordine, possa salvare le vostre domeniche!

Io, come dicevo prima, tendo ad avere sempre dei dolci già pronti in casa, ma se siete delle persone meno golose di me potete prepararvi un dolcetto il giorno prima, un plumcake allo yogurt, dei muffin, dei brownies o qualche bella torta!

Quanto a pancakes e crepes potete preparare l’impasto il giorno prima o come prima cosa la mattina e lasciarlo riposare in frigo fino al momento opportuno. Potreste far bollire anche le patate il giorno prima, ma io le preferisco appena fatte.

Veniamo alla mattina, contate che un’ora più o meno vi ci vorrà per preparare tutto (se fate tutto e non l’avete mai fatto anche un’ora e mezza).
Mettete a bollire le patate, fra il tempo che ci impiega l’acqua a bollire e quello delle patate per cuocere ci vorranno circa 35 minuti (10+25).
In una piccola pentola mettete una scatola o due di fagioli cannellini scolati e sciacquati, aggiungete sale e pepe, un filo d’olio, mezzo bicchiere d’acqua e un cucchiaio di concentrato di pomodoro e fare cuocere 5 minuti.
Prendete due pomodori tondi o dei pomodorini, tagliateli a fette o solo a metà nel caso dei pomodorini, e rosolateli in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale. Sistemate fagioli e pomodori in due ciotole e riponetele nel forno.
Sbattete un uovo con due cucchiai di latte e un pizzico di sale, tagliate delle fette di pane in cassetta a metà formando dei triangoli e preparate i french toast immergendo le fette di pane nell’uovo e facendole cuocere in padella con una noce di burro, fino a farle dorare. Riponeteli in forno.
A questo punto le patate dovrebbero essere cotte, scolatele e lasciatele raffreddare.
Preparate la salsiccia, io di solito la taglio a pezzetti di 10 cm, la spello e la schiaccio leggermente, ma potete anche cuocerla intera, con un filo d’olio o al naturale. Quando sarà cotta mettetela in forno assieme al resto.
Spelate le patate e fatele saltare in padella con del burro fino ad ottenere una crosticina dorata. Mentre le patate saltano in padella preparate il bacon. Mettete il bacon in una padella antiaderente senza condimenti e lasciate rosolare da entrambi i lati fino a farlo diventare croccante. Spedite in forno anche bacon e patate.
SE dovete cucinare pancakes o crepes preparate il bacon DOPO aver cotto pancakes e crepes, va bene lasciarlo in forno ma non per mezzora! In forno anche pancakes/crepes!
Siamo quasi alla fine: strapazzate delle uova o fatele all’occhio di bue (sì, volendo nella stessa padella dove avete fatto il bacon, io per il bene della vostra digestione lo sconsiglio) e nel mentre preparate gli hobo eggs!
Dimenticavo, sfruttate i tempi morti per apparecchiare la tavola!!!
Finito di cucinare potete impiattare le uova, sfoderare tutto quel cibo buono dal forno, prendere una nutella, della marmellata e dello sciroppo d’acero e mangiare fino a scoppiare!!

Nel testo qui sopra in arancione trovate tutti i link alle ricette, vi lascio le dosi per una persona, da moltiplicare per quanti volete!!

Ingredienti per un essere umano medio pronto ad affrontare 5 ore di digestione, nel caso volesse mangiare 1 porzione di tutto:

– attenzione, potrebbe avanzare del cibo, dipende dai vostri commensali!! –

  • 100 gr di salsiccia
  • 40 gr di pancetta/bacon
  • 2 uova strapazzate o all’occhio di bue
  • 1 hobo egg (1 uovo + 1 fetta di pane in cassetta)
  • 1 patata
  • 1 pomodoro o 4 pomodorini
  • 1oo gr di fagioli già cotti (+ un cucchiaio di concentrato di pomodoro)
  • 3 french toast (3 triangoli di pane in cassetta + 1/2 uovo sbattuto con 2 cucchiai di latte)
  • 2 pancakes/crepes (+ sciroppo d’acero)
  • 1 fetta di dolce
  • olio evo
  • burro
  • sale e pepe
  • nutella e marmellate per french toast, pancakes e crepes
  • acqua, succo, bibite

A occhio sembra che a mangiare tutta questa roba uno finisca in pronto soccorso, io di solito mangio un po’ meno di così, ma ho visto più persone finire tutto senza problemi! Regolatevi voi e… tenetevi il pomeriggio libero!!! (e se non fosse chiaro qualcosa chiedete pure!!)

 

brunch - fiocchi di burro

brunch - fiocchi di burro

brunch - fiocchi di burro

Brownies al cioccolato bianco

Fiocchi di burro - Brownies al cioccolato bianco

Un giorno chiedevo su facebook che dolce fare e mi è arrivato questo consiglio da un mio amico… al che ho deciso che dovevo assolutamente provare a farli e ho preteso la ricetta dalla sua mamma! Poi chiaramente ho cambiato le dosi perché il mio ideale di brownies corrisponde a qualcosa di burrosissimo 😛 Comunque che buoni… brava la mamma… sono ipercalorici (diciamo che se siete a dieta è meglio una torta margherita, magari con qualche goccia di cioccolato), potrebbero tranquillamente sostituire il lembas, “un piccolo morso basta per saziare lo stomaco di un uomo adulto”!

Ingredienti:

  • 350 gr di farina (per farli senza glutine io ho usato Schar mix C)
  • 200 gr di burro
  • 3 uova
  • 170 gr di zucchero
  • 200 gr di cioccolato bianco
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 150 gr di pistacchi (il peso si riferisce ai pistacchi con ancora il guscio) o di noci o nocciole
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 6 gr di lievito

e per dargli il colpo di grazia, siccome la mia farina ogni tanto si dimostra antipatica e la superficie più che croccante mi sembrava un po’ dura…

  • 50 gr di cioccolato bianco
  • 30 ml di latte (forse anche 50 ml, sono andata ad occhio)

Preparazione:

Mettete il cioccolato bianco e il burro a sciogliersi a bagno maria. Nel mentre in una terrina montate le uova con lo zucchero e poi iniziate ad aggiungere la farina setacciata, il lievito, la vanillina e il sale. Alternate l’aggiunta di farina con l’aggiunta della crema ottenuta con burro e cioccolato fuso. Tagliate a pezzetti il cioccolato fondente (vanno bene anche le gocce di cioccolato, io ho preferito fare i pezzettini perché rimangono un po’ più grossi e in questo tipo di dolce trovo stiano meglio) e sgusciate i pistacchi, sfregateli uno a uno per togliere la pellicina secca in eccesso (onde evitare che si stacchi nell’impasto) e tritateli. Aggiungete il cioccolato fondente e i pistacchi al composto e infornate in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno per 30 minuti a 180°. Ricordatevi che essendo brownies, il composto una volta steso nella teglia deve essere alto circa 1,5 cm.

Una volta cotto, a discrezione vostra, potete sciogliere del cioccolato bianco nel latte e bagnare i brownies per renderli ancora più soffici, dolci e calorici. 😛

Lasciate raffreddare e tagliate a quadrotti.

Si conservano un sacco, io li ho mangiati al quinto giorno ed erano ancora buoni come appena fatti!

 

Dolcetti di Halloween!

Tutto è iniziato con quel malefico libriccino dell’Esselunga (http://www.esselunga.it/ricette/scherzetto/index.html) che ha scatenato l’entusiasmo generale, così non ho potuto tirarmi indietro dall’organizzare un meeting di pasticceria nella mia cucina per mettere in pratica le idee più carine, che vi ripropongo qui, leggermente modificate.

OSSA DI MERINGA

Ingredienti:

  • 2 albumi d’uovo
  • 125 gr di zucchero a velo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina

Preparazione:

Aggiungete agli albumi un pizzico di sale (serve per farli montare meglio) e montateli a nevi ferma, poi aggiungete lo zucchero e la vanillina a poco a poco continuando a montare.

Mettete il composto in una sac à poche e disegnate delle ossa su una teglia con della carta da forno.

Infornate per 40 minuti a 110 ° e poi per altri 80 (a seconda delle dimensioni magari anche per un 20 minuti in più) a 80° e lasciate raffreddare in forno.

FANTASMINI

Ingrendienti:

  • Biscottini
  • Zucchero a velo q.b
  • 1 manciata di gocce di cioccolato

Preparazione:

Io ho fatto delle lingue di gatto usando questa ricetta http://ricette.giallozafferano.it/Lingue-di-gatto.html ma sono venute un po’… collose, forse ci sono troppi albumi, quando avrò trovato la ricetta giusta ve la posterò 😉

Comunque sia, potete usare un qualunque biscotto già fatto o da fare, l’importante è che sia di forma ovale.

Pronti i biscotti dovete glassarli, la glassa è molto semplice da preparare, dovete soltanto mischiare qualche cucchiaio di zucchero a velo con poca acqua, non deve essere troppo liquida.

A questo punto versate un po’ di glassa su ogni biscotto, coprendone circa due terzi del biscotto. Poggiate i biscotti ad asciugare su della carta da forno e, prima che la glassa sia asciutta, fategli gli occhietti usando due gocce di cioccolato.

TESCHIETTI AL CIOCCOLATO

Per i muffin vi rimando alla ricetta già postata, sta volta non ho messo le gocce di cioccolato ma le dosi non cambiano! https://fiocchidiburro.wordpress.com/2012/11/07/muffin-al-cioccolato/

Per i teschietti vi serve il marzapane, io stavo per comprare quello già pronto ma mi sembrava davvero di prendere il didò e non ce l’ho fatta… e così ho fatto una nuova drammatica esperienza che mi ha lasciata col fiato sospeso sul baratro del fallimento per ore!!

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di mandorle
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 1 persona che li sappia disegnare 😛

Preparazione:

Sostanzialmente si tratta di mischiare la farina di mandorle con lo zucchero a velo, aggiungendo circa 3 cucchiai di acqua per amalgamare (la farina di mandorle al minimo calore rilascia l’olio quindi di acqua ne basta davvero poca, NON PROVATE NEANCHE LONTANAMENTE A METTERE L’ACQUA “A OCCHIO” DIRETTAMENTE DAL RUBINETTO, io l’ho fatto e giuro giuro giuro non lo farò mai più… panico, aggiungi farina, aggiungi zucchero, sembrava non si sarebbe solidificato mai più… in realtà una volta messo in frigo per ore si solidifica lo stesso, cucchiaio più, cucchiaio meno). Una volta amalgamato fatene un panetto e mettetelo in frigo a raffreddare, io l’ho avvolto nella carta da forno.

Dopo qualche ora invitate a casa vostra un’amica che abbia voglia di disegnare teschietti tutto il pomeriggio..

pronti i teschietti, mettetene uno per muffin mentre i muffin sono ancora tiepidi (così il marzapane aderirà meglio) e premete stando attenti a non deformare le vostre creazioni.

TORTA CIMITERO

Ingredienti:

  • 175 gr di burro
  • 100 gr di farina  (Schär mix C)
  • 20 gr di cacao
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 6 gr di lievito (Colombo)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • (la ricetta originale è per dei brownies, quindi ci andrebbero anche 60 gr di nocciole, io per questioni allergiche – sta volta non mie –  non li ho messi, ma le dosi non cambiano)
  • un po’ del marzapane che avete preparato prima… e chiaramente anche la persona che ha fatto i teschi 😛 e qualche osso di meringa..

Preparazione:

Mettete cioccolato e burro a fondere a bagno maria. Sbattete le uova con lo zucchero, unite farina, cacao, lievito, vanillina e sale e poi aggiungete cioccolato e burro fusi.

Infornate in una teglia rettangolare (il libretto esselunga dice 20×28 cm.. io sono andata a occhio) per 30 minuti a 180°.

Lasciate raffreddare e poi impiattate in pezzi scomposti, rotti, sovrapposti, gettateci sopra tutte le briciole fatte nel tagliarla e unite le ossa e il marzapane che avrete disegnato a forma di bara!

…e un doveroso grazie alle mie amiche per la collaborazione! ^^