Feed RSS

Archivi categoria: Verdure e contorni

Miglio e verdure

pappapaaa 006

 

Cip cip! Spesso quando parlo di miglio ai profani della cucina mi prendono in giro chiedendo se non lo mangiano gli uccellini di solito 😛 …poco importa, io lo trovo un cereale adorabile, con quel sapore strano e un retrogusto quasi amarognolo si sposa davvero bene con le verdure, prima fra tutto il broccolo! Se il broccolo non vi piace o volete più verdure potete aggiungere un po’ di cipolla o di porro, delle carote e delle zucchine a cubetti, una rapa e se dovesse avanzarvi potete farci delle polpette.

Ingredienti (per 2 persone):

  • 1 bicchiere di miglio
  • 2 bicchieri di acqua
  • 1/2 broccolo
  • 1 carota
  • 1/2 rapa
  • 3 pomodorini
  • olio evo
  • sale

Preparazione:

Pulite il broccolo e dividetelo in ciuffetti, pelate la carota e la rapa, tagliatele a cubetti e mettete tutto in padella con dell’olio evo, fate rosolare, aggiungete un po’ d’acqua, del sale e lasciate cuocere.

Sciacquate abbondantemente il miglio sotto l’acqua corrente e poi fatelo tostare per un minuto in una padella non molto grande, aggiungete due bicchieri di acqua (l’acqua deve essere il doppio del volume del miglio, se usate due bicchieri di miglio aggiungete quattro bicchieri di acqua), un pizzico di sale e lasciate cuocere a fiamma bassa finché l’acqua non si sarà asciugata (10-15 minuti).

A cottura ultimata sgranate il miglio con una forchetta e fatelo saltare in padella con le verdure.

Fate a cubetti i pomodorini ed eliminate l’acqua in eccesso.

Impiattate il miglio utilizzando un coppapasta o se non lo avete una ciotolina con cui dargli la forma e decorate con i cubetti di pomodoro fresco.

miglio ai broccoli - fiocchi di burro

Annunci

Pasta in crema di zucca (in due versioni)

pasta in crema di zucca - fiocchi di burro

 

Io adoro la zucca, è bbbbuonaaaa e poi ha quel colore accattivante! …anche se al supermercato me la vendono sempre tagliuzzata e se non la cucino entro due giorni diventa un grosso golem arancione :(( potrebbero prendersi lo sbatti di rimettere le zucche intere!
La pasta con la zucca è una delle cose più comode del mondo da preparare, si fa in un attimo, da la sua soddisfazione e potete farla sia per carnivori sia per vegetariani (per questo ho scritto che è in due versioni).

Ingredienti (per 4 persone):

– le dosi per questa ricetta possono variare a seconda del gusto personale, chiaramente più zucca usate più il condimento sarà cremoso… e vi serve un frullatore a immersione (o uno normale, o una forchetta e un po’ di pazienza… 😛 ) –

  • almeno 500 gr di zucca
  • 1 confezione di pancetta a cubetti (70 – 100 gr)
  • 2 ciuffetti di rosmarino
  • 1/2 scalogno (o un quarto di cipolla)
  • olio evo
  • sale e pepe
  • 400 gr di pasta (io uso la Garofalo senza glutine)

per la versione vegetariana:

  • 100 gr di formaggio a cubetti (io ho usato la scamorza)
  • 3 cucchiai di grana grattugiato

Preparazione:

Pulite la zucca, lavatela e fatela a cubetti. In una padella antiaderente fate soffriggere l’olio con la pancetta e la cipolla tagliata a fettine. Aggiungete la zucca e un mestolo o due di acqua, salate e pepate e lasciate cuocere per dieci minuti.
Mette pure a bollire l’acqua della pasta, il condimento sarà presto pronto.
Passati i dieci minuti frullate grossolanamente con un frullatore a immersione o schiacciate la zucca con una forchetta (in questa versione non usate il frullatore normale a meno di non togliere prima la pancetta) e aggiungete il rosmarino. Fate cuocere ancora 5 minuti e se dovesse sembrarvi troppo liquido fate restringere il condimento, scolate la pasta e saltatela in padella per un minuto.

Versione vegetariana:

Sostituite la pancetta e il rosmarino con un 100 gr di formaggio, potete usare il formaggio che preferite, io ho usato della scamorza. Fate cuocere la zucca come nella versione precedente e una volta frullata aggiungete al composto il formaggio a cubetti. Mescolate tenendo la fiamma bassa fino a che il formaggio non si sarà sciolto. Questa operazione richiede davvero pochi minuti e sarebbe meglio farla subito prima di scolare la pasta.
Cotta la pasta fatela sempre saltare in padella e aggiungete del grana grattugiato.

pasta in crema di zucca - fiocchi di burro

Broccoletti al forno

broccoletti al forno - fiocchi di burro

Io adoro i broccoli, cucino la pasta al sugo coi broccoli, la pasta coi broccoli e la salsiccia, faccio i broccoli saltati in padella, il miglio coi broccoli… ho una dipendenza, non grave quanto quella da pomodoro, ma comunque piuttosto grave.

Questa ricetta è abbastanza semplice, ma mi piace molto. E’ una di quelle cose che si fanno totalmente a caso la prima volta e poi non si smette più di rifare. Si prepara in poco tempo ed è un piatto ottimo sia come contorno che come secondo e potete tranquillamente mangiarlo anche riscaldato.

Ingredienti (per una teglia da 24 cm):

  • 2 broccoli cotti in acqua salata per non più di dieci minuti
  • 2-3 uova (dipende dalla grandezza e dal vostro gusto personale)
  • 1/2 bicchiere scarso di latte o di latte di soia
  • 2 cucchiai di grana grattuggiato
  • 50 gr di scamorza dolce
  • sale e pepe

Preparazione:

Cuocete i broccoli in acqua salata per non più di dieci minuti, meglio se li lasciate interi e li tagliate dopo la cottura, eviterete così che tanti pezzettini si stacchino cuocendo troppo in fretta. Dopo averli tagliati disponeteli in una teglia rivestita di carta da forno.

In una ciotola sbattete le uova col latte, salate e pepate e aggiungete il grana (che è del tutto facoltativo). Versate il composto sopra ai broccoli e terminate con delle fettine, direi quasi scaglie, di scamorza.

Infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti e terminate con 5 minuti di grill.

Frittatine verdi con le zucchine

frittatine verdi con le zucchine - fiocchi di burro

Queste frittatine – nel caso non si capisca quello nella foto non è un golem di frittata, sono 4 frittatine messe un po’ una sull’altra – sono molto più verdi e più leggere della classica frittata con le zucchine. Non che io l’abbia fatto volontariamente, sia chiaro 😛 …avevo delle zucchine, volevo fare qualcosa di diverso, ho provato a grattugiarle e sono venute così, ma ho molto apprezzato il risultato!

Ingredienti (per 4 frittatine):

– Vi serve una grattugia coi fori come quelli per fare le carote da mettere nell’insalata!! –

  • 2 zucchine
  • 2/3 uova (a seconda di quanto sono grandi le uova e di quanto sono grandi le zucchine)
  • 4 cucchiai di grana grattugiato
  • una manciata di cubetti di scamorza
  • sale e pepe
  • olio o burro per cuocere
  • 2 cucchiai di farina

Preparazione:

Lavate le zucchine, tagliate via le due estremità e grattugiatele. Strizzate le zucchine a mano e passatele nella carta assorbente.

In una terrina mischiate le zucchine con uno o due cucchiai di farina, quanto basta per separarle ed evitare che restino tutte attaccate in un unico blocco. Aggiungete le uova, il formaggio, il sale e il pepe e mischiate.

Scaldate in padella un filo d’olio o un pezzettino di burro e preparate le frittate una alla volta, io ne ho fatte 4 di circa 15 cm di diametro.

Cuocete a fiamma non troppo alta e girate la frittata, magari aiutandovi con un coperchio o con un piattino, solo quando il lato sotto è ben cotto (come per i pancake), altrimenti potrebbero andarvi zucchine ovunque. 😛

Le zucchine, essendo molto fini, cuociono in fretta senza bisogno di passarle prima in padella aggiungendo altri grassi come nella ricetta classica e le frittatine sono ottime anche il giorno dopo riscaldate!

Buon appetito!

 

Riso con verdure speziate

Riso con verdure speziate - fiocchi di burro

 

Si ok, forse un quarto della mia alimentazione si basa su queste cose dai profumi d’oriente… e che ci posso fare se li trovo molto più buoni di timo e maggiorana? 😛 😛 In questa ricetta c’è anche la rapa, ortaggio che mi hanno dato in ogni salsa al ristorante coreano!

Questo l’ho preparato per cena a una mia amica che sentiva il salutare bisogno di mangiare un sacco di verdura! ^^

Ingredienti (un po’ tutto quello che c’è nel frigo) per 4 persone:

  • 1 peperone rosso piccolo
  • 1 patata
  • 1 rapa piccola
  • 1 pezzetto di crauto
  • 3 foglie di cavolo nero (senza gambo)
  • 3 carote
  • 2 zucchine
  • 1 cucchiaio di sambal olek
  • curry verde, coriandolo, pepe, paprika
  • salsa di soia q.b.
  • olio d’oliva
  • sale
  • 400 gr di pollo a fette
  • 1 uovo a testa
  • 350 gr di riso cinese

Preparazione:

Lavate, pulite e tagliate a cubetti la verdura. Fatela saltare in padella con l’olio utilizzando una padella molto ampia o una wok. Aggiungete la salsa di soia, il sambal olek, le spezie, il sale e mezzo bicchiere d’acqua, coprite e fate cuocere (volendo potete anche sfumare prima col vino). La verdura cuoce nel tempo in cui preparate il riso, quindi… mettete l’acqua a bollire e preparatelo. 😛 Tagliate a cubetti il pollo e aggiungetelo verso la fine, sarà cotto in pochi minuti.

Quando il riso è pronto o quando comunque manca poco a scolarlo preparate delle uova a occhio di bue.

Impiattate servendo in un unico piatto il riso, a fianco una quantità abbondante di verdure e sopra l’uovo. Buon appetito!!

Riso, ceci e cime di rapa

fiocchi di burro -  riso, ceci e cime di rapa

 

Buone le cime di rapa! Io ne mangerei a chili.. anche a ettari forse 😛 ..e soffro quando non è più stagione… (tra l’altro, qualcuno di voi ha mai provato a congelarle? vengono bene? potrei risolvere un grosso problema di astinenza!). Il primo assaggio di questa ricetta è nato da due ciotole di avanzi in frigo.. ma stavano così bene insieme che ora lo cucino così di proposito!!

Ingredienti (per 3/4 persone):

  • 300 gr di riso arborio o carnaroli
  • 1 mazzo di cime di rapa
  • 400 gr di ceci già cotti (i ceci sono forse l’unico legume in scatola che apprezzo quasi quanto quello secco, però se avete sbatti potete benissimo cuocerveli voi)
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Cime di rapa e riso cuociono insieme, quindi mettete a bollire dell’acqua in una pentola di dimensioni adeguate.

Pulite le cime di rapa privandole dei gambi più duri, tagliatele a pezzetti e lavatele. Mettetele a cuocere in acqua salata un attimo prima del riso, giusto perché perdano un po’ volume.  Unite il riso e fate cuocere circa 12 minuti.

Nel mentre fate cuocere ancora qualche minuto i ceci in un pentolino con un po’ di acqua, olio, sale e pepe.

Quando il riso è quasi pronto sbucciate l’aglio, tagliatelo a fettine (o schiacciatelo) e fatelo soffriggere in una padella con dell’olio.

Scolate (schiacciate un po’ le cime per evitare che trattengano troppa acqua) e unite sia il riso che i ceci nella padella con l’aglio, fate saltare per un minuto e servite!

…non saranno orecchiette, ma ogni tanto bisogna pur cambiare!

 

Catalogna e pomodorini

Fiocchi di burro - catalogna e pomodorini

 

Un altro contorno, che poverini sono sempre un po’ trascurati.

Ingredienti: 

  • 1 ceppo di catalogna
  • 10/15 pomodorini
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione: 

Scottate per circa 10 minuti in acqua salata la catalogna tagliata a pezzi. Scolatela e fatela rosolare in padella con dell’olio, aggiungete i pomodori tagliati in quattro, salata, pepate, coprite la padella e lasciate cuocere circa 5 minuti.