Feed RSS

Archivi categoria: Fairy tale inspired

Fairy tale inspired: fish fingers and custard! – Latte fritto

fish fingers and custard - fiocchi di burro

Mi scuso per la foto… eravamo a una grigliata, non avevo voglia di fare qualche presentazione figa solo per fotografarla. 😛

Questo è il dolce preparato per il 23 agosto, giorno in cui è iniziata l’ottava stagione di Doctor Who (che possiamo considerare la più bella delle fairy tale, no?). Chiunque segua Doctor Who sicuramente ricorderà questo piatto con una stretta al cuore e un sacco di malinconia…

Fish-Fingers-and-Custard-Still

…chiaramente i miei fish fingers sono finti, non ho avuto il coraggio di provare davvero l’abbinamento merluzzo – crema pasticcera, anche se tra i miei amici c’erano dei temerari che avrebbero voluto farlo… :OOO Si tratta di latte fritto, ricetta che – lo ammetto – avevo visto fare a Benedetta Parodi e che mi è tornata in mente mentre pensavo a cosa avrei potuto cucinare al posto dei bastoncini di pesce!

Per chi non conosce questo dolce, no.. non ho fritto davvero del latte, è una crema di latte molto densa quella che ho fritto. 😛

Ingredienti (per 26 bastoncini circa):

  • 1 litro di latte
  • 200 gr di maizena
  • 150 gr di zucchero
  • 2 bustine di vanillina
  • 1 litro di crema pasticcera (consiglio di fare il doppio della crema nella ricetta, anche il triplo ecco :P)
  • 2/3 uova
  • farina di mais finissima q.b.
  • pangrattato q. b.
  • 1 litro di olio per friggere

Preparazione:

In una terrina unite poco per volta una parte del latte con la maizena fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi.

Mettete il latte rimasto in una pentola e aggiungete lo zucchero e la vanillina, fateli scogliere e unite il composto di latte e maizena, portate a ebollizione continuando a mescolare con una frusta per evitare e grumi. La crema di latte è pronta quando prende consistenza e inizia a staccarsi dalla pentola.

A questo punto stendete la crema in una teglia rettangolare di circa 20×30 cm, il vostro strato di crema dovrà essere spesso circa 2 cm. Lasciate la crema in frigo a riposare per alcune ore finché non sarà ben solida.

Nel mentre potete iniziare a preparare la crema pasticcera (trovate la ricetta qui).

Quando la crema di latte si sarà solidificata potete procedere e tagliarla a bastoncini, vi consiglio di utilizzare un coltello grande, affilato e leggermente bagnato.

Prendete tre fondine, in una sbattete le uova con un pizzico di sale, in una mettete la farina e nell’altra il pan grattato. Passate prima i bastoncini nell’uovo e nella farina e poi fate una seconda impanatura passandoli di nuovo nell’uovo e poi nel pangrattato.

Scaldate l’olio in una padella e friggete fino a doratura, ci vorranno pochi minuti. Serviti i vostri bastoncini ancora caldi con la crema pasticcera.

…Geronimo!!!

 

 

Torta di mele ^_^

fiocchi di burro -  torta di mele

 

Tortaaaaaaaaaaaaaaaa! …finalmente sono in possesso anch’io di una planetaria. Ti cambia la vita. E’ quasi come avere un servo che ti cucina la torta… (ho sempre voluto un servo). Io prendo, verso e la planetaria in tre secondi ha finito di impastare e tra un po’ ti chiede pure se c’è altro che può fare per rendersi utile. La amo. La amo perché domenica scorsa ho fatto due tipi di biscotti e una torta nel tempo in cui avrei fatto una di quelle tre cose… e la amo ancora di più perché ieri sera ero stanca dopo un we di intenso cazzeggio ma volevo la torta, che iniziare il lunedì con la torta è tutta un’altra vita! …penso di averci messo lo stesso tempo a tagliare le mele che a fare l’impasto! *___________*

Farò una piccola premessa…- ah, le mele sono nel ripieno, nel caso vi stiate chiedendo se sono in preda a un delirio con allucinazioni annesse, sì lo so non si vedono molto ma lo giuro ci sono! –  dicevo… le dosi, le dosi sono per una torta formato elefante, nello specifico per una teglia rettangolare 30×40. Perché? perché è torta di mele daaaai! E’ buona, è sana, piace a tutti, non si secca in mezza giornata perché le mele la rendono morbidissima.. è un crimine farla per finirla in due ore! Io conto di ammazzarmici a colazione per qualche giorno! 😉 ..e di mangiarla appena finito di scrivere (anche perché ricomincia Once upon a time e non c’è modo migliore che guardarlo mangiando dolci con le mele!). Piuttosto portatela a qualcuno, tutti sono felice di ricevere un pezzo di torta morbida, buona e ricoperta di zucchero, ma fatene tanta!

Ingrendienti: 

  • 500 gr di farina (Schar mixC)
  • 400 gr di zucchero
  • 120 gr di burro
  • 5 uova
  • 2 bicchieri di latte
  • 3 mele
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 po’ di succo di limone e zucchero per le mele

S’, dai.. vi do anche gli ingredienti per farla di dimensioni ridotte:

  • 300 gr di farina
  • 250 gr di zucchero
  • 70 gr di burro
  • 3 uova
  • 1 bicchiere di latte
  • 1- 2 mele
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 po’ di succo di limone e zucchero per le mele

Preparazione:

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine. Lasciatele riposare con un po’ di zucchero e succo di limone.

Sbatte i tuorli in una terrina con lo zucchero e il burro fuso, aggiungete parte della farina setacciata con lievito, sale e vanillina, incorporate il latte e poi versate l’altra farina. Montate gli albumi e uniteli al composto mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli. Unite le mele.

Rivestite la vostra bellissima teglia 30×40 con della carta da forno (o se siete noiosi e avete fatto quella piccola imburrate e infarinate la teglia), ammirate la meravigliosa onda anomala di quel chilo e rotti di composto mentre lo versate nella teglia e infornate a 180° per 50 minuti (per i noiosi: quella più piccola cuoce in 40 min circa).

Sfornatela e mangiatene un pezzo assolutamente e tassativamente SUBITO finché è ancora calda. Se non finite la teglia al primo colpo, una volta fredda potete ricoprirla con una spolverata di zucchero a velo!

Buona colazione a tutti! ❤

 

Fairy tale inspired: Apple rolls – involtini di mela.

2013-03-21 16.20.50

For all the Evil Regals out there!!! Ebbene sì… sono un Evil Regal anch’io. Oggi, oltre a travasare in vasi più grandi le mie rose rosse (quelle che piacciono a mamma Cora, la Regina di Cuori) ho anche tentato – e direi con successo – di riprodurre gli involtini di mela che Regina, la regina cattiva di Once upon a time, ama cucinare ai suoi ospiti per conquistarli o… per addormentarli 😛 I miei involtini oltre che essere gluten free come al solito, ci tengo a sottolinearlo, sta volta sono anche poison-free. Nessuno cadrà addormentato.

Inoltre, ho deciso che “fairy tale inspired” sarà il titolo della mia nuova rubrica 😛 Tutte ricette che vengono da racconti, che siano film, serie tv o libri… che spesso ci fanno venire una fame assurda!!

Ingredienti:

  • 4 mele rigorosamente ROSSE.
  • 3 cucchiaini di miele (io ho usato acacia e eucalipto)
  • qualche frutto secco (io ci ho messo 2 prugne e 2 albicocche)
  • 60 gr di zucchero di canna
  • 30 gr di burro
  • 2 bustine di vanillina
  • 50 ml di idromele (potete sostituirlo con del vino bianco e magari mettere un cucchiaino in più di miele)
  • acqua q.b.
  • 2 rotoli di pasta sfoglia (io ho usato la odiata millefoglie Schar surgelata… prima o poi troverò la voglia di farmela da sola!! si rompe sempre!!)
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione:

Lavate, sbucciate, detorsolate e tagliate a cubetti le mele. Fatele rosolare nel burro sciolto in pentola, aggiungete lo zucchero e poi l’idromele e lasciatelo evaporare. Una volta evaporato aggiungete l’altra frutta pezzetti, il miele e un paio di bicchieri d’acqua e fare cuocere per 20 minuti circa. Le mele devono essere morbide ma non devono sciogliersi e l’acqua si deve asciugare.

Prendete la pasta sfoglia (se è surgelata ricordatevi di scongelarla qualche ora prima o mettetela 5 minuti in forno a 160°) e tagliatela in triangoli. Io ho tagliato un foglio a metà per fare i due involtini grandi, della stessa misura di quelli di Regina e un foglio in 8 per fare degli involtini della taglia di un pasticcino.

Ora prendete le mele e mettetene circa un cucchiaio sui triangoli piccoli e circa tre cucchiai su i triangoli grandi, occupando solo metà del triangolo e lasciando liberi i bordi… piegate l’altra metà del triangolo, chiudete e fate un po’ di pressione sui bordi con le dita. Per fare i bordini ondulati usate una forchetta. Spennellate la parte superiore con del tuorlo d’uovo, fate tre piccole incisioni e infornate a 200° per 15 minuti circa.

Spolverizzate di zucchero a velo e servite!

P.s. : nel caso le vogliate fare avvelenate direi di aggiungere un paio di cucchiai di miele e una bustina di vanillina… per coprire il sapore 😉

Questi sono quelli piccoli e cicciotti, che cccarini!!!


Fiocchi di burro -  involtini di mela