Feed RSS

Risotto con la verza

Risotto con la verza - fiocchi di burro

 

Dovete sapere che tanti anni fa’, quando ho iniziato, la mia cucina era forse più adatta agli uomini che tornavano stanchi dai campi a inizio ‘900 che a un branco di adolescenti di inizio anni 2000. Era tutto un cucinare cassoeula, zuppa di cippolle, orzata (RIP orzata, maledetta celiachia), risotto con la luganiga, infilare piedini di maiale nelle zuppe e bere per digerire!! Probabilmente era il frutto della fusione tra la meraviglia nello riscoprire i sapori della tradizione e quell’esaltazione giovanile per cui si digerisce qualunque cosa in qualunque quantità (finché un giorno superati i 25 ti svegli una mattina e scopri che non hai digerito… e lì, ahimè, è la fine della giovinezza).
Sono pochi i sopravvissuti a quel periodo – no, non sono morti per colpa di un’arteria ostruita a 21 anni, sia chiaro… è che le amicizie col tempo purtroppo spesso si cambiano – e la maggior parte dei miei amici attuali, abituati alle mie cene comunque piuttosto sostanziose, nemmeno se lo immaginano che al confronto quello che gli preparo sembra un’insalatina!

Insomma, un giorno tornando dall’uni, fuori dalla stazione di Cadorna, c’era un tendone che vendeva libri e aspettando il treno ci ho trovato la mia Bibbia (sì, il mio periodo a prevalenza cucina popolare è durato ben oltre l’adolescenza – non che sia mai del tutto passato, mi sono solo data una regolata, ecco!):

bibbia - fiocchi di burro

 

…e qui, potete ben immaginare, sono usciti alcuni tra i piatti più gustosi e indigeribili che io abbia mai cucinato. Ormai conosco ogni pagina, ma di tanto in tanto lo risfoglio per rinfrescarmi la memoria… alla fine la cucina di casa, soprattutto quando fa questo freddo, è sempre la migliore ❤ scalda lo spirito e il corpo!! E da qui ovviamente viene la leggerissima ricetta del risotto con le verze! ^^

Ingredienti (per 4 persone):

  • 350/400 gr di riso carnaroli
  • 400 gr di verza, che per intenderci è più o meno una verza grande quanto un radicchio tondo (spesso io infatti uso la parte interna che mi avanza dopo aver usato la verza nella preparazione di altri cibi)
  • 30 gr di lardo
  • 1 scalogno
  • 1 pezzettino di porro
  • brodo (di carne o di verdura) q.b.
  • olio evo
  • 1 noce di burro
  • 2 dita di vino bianco
  • 5 cucchiai di grana grattugiato
  • pepe nero

Preparazione:

Una premessa: io usando di solito la parte interna della verza la faccio stufare e giusto quei 5 minuti prima di mettere il riso, se usate le foglie più verdi e più dure della verza conviene magari farle cuocere 10/15 minuti a parte e aggiungerle al riso già tostato, dato che più è cotta la verza al momento della tostatura del riso, più c’è il rischio che rilasci dell’acqua e non lo faccia tostare bene.

Preparate il brodo e un battuto di lardo. Fate sciogliere il lardo in una pentola abbastanza larga.
Tritate il porro e lo scalogno e fateli rosolare in pentola col lardo e un filo d’olio. Lavate la verza, tagliate le foglie a metà dividendo in due la parte dura centrale e poi fatele a listarelle. Saltatele per un minuto in pentola, aggiungete un mestolo di brodo, coprite e lasciate asciugare.
Quando il brodo si sarà asciugato aggiungete il riso e fatelo tostare. Bagnate col vino e lasciate evaporare. Aggiungete un mestolo o due di brodo per volta e mescolate finché il brodo non si sarà asciugato e il risotto sarà cotto. Mantecate col burro e aggiungete il grana.
Servite con una macinata di pepe nero.

 

Annunci

»

  1. Tutto quello che a che fare con la famiglia dei cavoli, è benvenuto a casa mia! Buono!

    Rispondi
  2. Non capisco cosa ci sia di indigesto. 30 g di lardo in quattro? Neanche 10 g a testa. La verza non puù essere pesante, è verdura! Un risottino coi fiocchi, anche in un reparto geriatrico! 😀

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: