Feed RSS

Gnocchi di zucca al burro e salvia

gnocchi di zucca -  fiocchi di burro

Fare questi gnocchi mi ha provocato un’ansia pazzesca, non perché sia difficile, anzi… ma perché il web pullula di ricette totalmente diverse e tutte con almeno un commento negativo sotto, alcuni sicuramente motivati, altri perché dare la colpa a una ricetta è più facile che ammettere la propria incompetenza in cucina… 😛 e allora quale ricetta seguire? alla fine le ho messe un po’ assieme e ho fatto un tentativo molto prima di pranzo, della serie se viene fuori un disastro ho il tempo di fare un piatto di pasta!

A meno della premessa poco incoraggiante, in realtà ci vuole veramente poco per farli e sono strabuoni, morbidi e zuccosi!

Ingredienti (per 2 persone):

  • 1 kg di zucca (che tra scarto e acqua che perde diventerà circa 300 gr)
  • 140 gr di farina
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 2 noci di burro
  • 1 o 2 foglie di salvia
  • 1 sac à poche

Preparazione:

Pulite la zucca, tagliatela a fette e fatela cuocere in forno per 30/40 minuti, in modo tale che perda la maggior parte dell’acqua al suo interno.

Frullate o passate la zucca, unite uovo, sale e farina. Lo so, l’impasto ha la consistenza di quello di una torta o quasi…  è normale. Non impasterete questi gnocchi a mano, non gli farete le righine con la forchetta.

Portate ad ebollizione una pentola con acqua salata, mettete l’impasto in una sac à poche usa e getta (non è necessario mettere un beccuccio), tagliate la punta della sac à poche e posizionatevi sopra la pentola. Tagliate l’impasto con un coltello bagnato man mano che esce della sac à poche facendolo cadere direttamente in pentola (io ho fatto degli gnocchetti lunghi circa 2 cm). Gli gnocchi sono pronti, esattamente come quelli classici, quando vengono a galla.

– siccome non tutte le zucche e non tutti i forni sono uguali, può essere che magari l’impasto vi sembri davvero troppo molle, in quel caso potete fare una prova mettendone un cucchiaino in pentola e provando il vostro gnocco una volta cotto, se dovesse sembrarvi troppo molle aggiungete una presa di farina! –

Recuperate gli gnocchi con una schiumarola e fateli saltare in padella con burro e salvia.

…e gnam!

 

 

Annunci

»

  1. È sempre un’ottima mossa prevedere un “piano B”! Nel caso dei tuoi gnocchi di zucca non era necessario, sono perfetti.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: