Feed RSS

Bigné – Pasta choux

Fiocchi di burro - bigné

Sooner or later… era da un po’ che ci giravo attorno all’idea di fare i bigné, anzi, il prossimo step sarà fare un gigante profiteroles in cui affogare tutti i mali del mondo. 😛

Pensavo fosse facile, oh beh, in realtà è facile… se non ti va in black out il cervello facendoti fare un danno dietro l’altro. Ogni tanto mi rincoglionisco. Sì, sono un po’ giovane per perdere i colpi…. a mio favore posso dire che ho iniziato a cucinare alle 10 e mezza di sera ecco. Non è che ero proprio proprio fresca e riposata. Coooomunque, è tutta colpa dell’amido di mais.

Ingredienti (per circa 30, forse anche 35 bigné):

  • 100 ml di latte
  • 100 ml di acqua (pare che si possa fare anche tutta acqua o tutto latte… io nel dubbio, essendo il primo tentativo, ho fatto metà e metà)
  • 100 gr di farina (per farli senza glutine sempre Schar mix C)
  • 3 uova
  • 100 gr di burro
  • 1 cucchiaino di zucchero (se li fate salati non mettetelo)
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • crema per farcire

Io ho aggiunto anche una punta di lievito, avendo ben presente come lievita poco la farina senza glutine, ma si sono gonfiati molto, quindi penso si possa anche evitare.

Aggiornamento 1: qui!

Preparazione: 

Mettete sul fuoco latte, acqua, zucchero, sale e burro e portare a ebollizione. Togliere dal fuoco e votarsi alla Madonna.

Allora, il problema principale sta nella farina senza glutine che è piena di amido di mais, l’amido di mais – nel caso non si fosse notato – è il mio acerrimo nemico, per cui ogni volta che faccio qualcosa di nuovo che richiede l’aggiungere un liquido caldo si trasforma in un golem grumoso che finisce in pattumiera. Alcuni dicono che la farina va gettata tutta insieme, non poco per volta, nella pentola col latte e girata subito energicamente… io credo la mia farebbe i grumi lo stesso. La soluzione penso sia versare il latte poco per volta fino a creare un composto morbido e privo di grumi (se se ne forma qualcuno date una passata di frusta elettrica). Resta il fatto che io l’ho gettata poco per volta e ho vinto una marmitta di grumi, MA, stanca di dire “va beh, rifaccio tutto” ho passato una buona mezzora con la frusta elettrica finché i grumi uno ad uno non sono caduti tutti sul campo. Hell yeah. Du balle.

Superato questo grande ostacolo, dovete rimettere tutto sul fuoco e mescolare finché il vostro composto non si stacca dalle pareti. A questo punto mettetelo in una terrina a raffreddare per una decina di minuti e poi, una per volta, incorporate le uova. L’impasto finale deve essere lucido e scivolare giù dal cucchiaio.

Rivestite una teglia di carta da forno, mettete il composto nella sac à poche e formate delle palline, possibilmente un po’ più palline delle mie (in foto), così non sembreranno dei teneri e piccoli panini.

Fiocchi di burro -  bigné

Cuocete per 10 minuti a 220° e poi per altri 15 a 180° senza mai aprire il forno. A cottura finita lasciateli in forno a riposare per una decina di minuti con lo sportello leggermente aperto, per fargli perdere l’umidità.

Una volta freddi farciteli con qualunque cosa vogliate. Io il primo, per sapere se era buono, l’ho riempito di nutella 😛

Gli altri li ho farciti un po’ con la crema pasticcera e un po’ con un mix di crema, panna montata e cacao. Buoooni. ^^

Annunci

»

  1. Pingback: Torta Saint Honoré! | Fiocchi di Burro

  2. Pingback: Bigné ed èclairs *_* | Fiocchi di Burro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: