Feed RSS

La PurrTorta

Torta coi gatti

In questo periodo sto seguendo un corso di cake design e ho pensato, in occasione del compleanno di un mio amico gattofilo, che avrei potuto mettere in pratica gli insegnamenti per fare una torta gattosa. Il caso vuole che giusto per Natale mio fratello mi abbia regalato degli stampini di cui due a forma di gatto, perfetti per quel che avevo in mente di fare.

Ingredienti:

Per il pan di spagna:

  • 75 gr di farina (Schar mix C)
  • 75 gr di fecola di patate
  • 150 gr di zucchero
  • 5 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Per la crema pasticcera:

  • 2 tuorli
  • 250 ml di latte
  • 75 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 20 gr di maizena

Per la bagna:

  • mezzo bicchiere d’acqua
  • una spruzzata di rum o di qualche liquore a piacere
  • zucchero fino ad avere un composto fluido ma non troppo liquido (purtroppo sono andata ad occhio e quindi non ho idea del peso)

Per la pasta di zucchero:

  • 50 gr di sciroppo di glucosio
  • 1 foglio di gelatina (4 gr circa)
  • 500 gr di zucchero a velo
  • colorante alimentare giallo liquido
  • colorante alimentare nero in gel

Per la glassa:

  • mezzo bicchiere d’acqua
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Dividete tuorli e albumi, montate i tuorli con metà dello zucchero, aggiungete farina e fecola setacciate e il sale e mischiate (io ho aggiunto anche un pizzico di lievito, ma giusto un paio di grammi), poi montate gli albumi, incorporate lo zucchero e montante ancora e poi unite al composto, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi. Infornate a 180° per 40 minuti.

Ora preparate la crema, scaldate il latte, aggiungete la vanillina e togliete dal fuoco. In una terrina montate i tuorli con lo zucchero e aggiungete la maizena ben setecciata (mettetela poco per volta mischiando bene, la maizena ci mette davvero poco a fare i grumi e non se ne vanno mai più!!), poi aggiungete a filo il latte e quando avrete ottenuto un composto omogeneo, rimettete tutto sul fuoco per circa 4 minuti facendo leggermente sobbollire. Lasciate raffreddare.

Per preparare la bagna dovete scaldare l’acqua e unirvi quanto zucchero basta per ottenere un composto fluido ma non troppo liquido, quando vi sembra abbia la consistenza giusta togliete dal fuoco e unite il rum.

Quando sia il pan di spagna che la crema sono freddi, potete togliere il pan di spagna dalla teglia e tagliarlo a metà ottenendo due dischi, ammorbidite entrambi i dischi con la bagna, poi farcite con la crema e ricomponete il pan di spagna a formare la vostra torta.

Ora viene la parte più complicata 😛 Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina ad ammorbidirsi, scaldate il glucosio senza portarlo ad ebollizione e poi strizzate e unite la gelatina al glucosio, che andrete ad aggiungere in una terrina allo zucchero a velo. Impastate energicamente senza perdervi d’animo, ci vogliono alcuni minuti perché il composto inizi a prendere forma e ad essere compatto.. a questo punto togliete circa un pugno pasta e mettetela in un’altra terrina. Alla prima aggiungeremo il colorante giallo, alla seconda quello nero. (Per quanto riguarda le quantità di colorante, mettetene poco per volta e aggiungetene a piacere fino ad ottenere il colore desiderato). Continuate ad impastare finché non avrà quella consistenza “plasticosa” che la rende così ben lavorabile.

Stendete la pasta gialla con un mattarello su un piano o su della carta da forno spolverizzati di zucchero a velo. Non fate troppa pressione, altrimenti il lato inferiore si appiccicherà alla base e vi si romperà nel sollevarla. Stendetela con molta calma appiattendola poco per volta, fino ad ottenere un foglio che possa coprire sia il sopra che i lati della torta. A questo punto spennellate un po’ di glassa sulla superficie della torta e ricopritela con la pasta di zucchero, tagliando la parte in eccesso, che però andrà conservata.

Stendete la pasta nera e con l’aiuto delle formine ricavate una decina di micetti (nello specifico io ne ho fatti 12), con la pasta avanzata, lavorandola a mano, fate 12 zampine (ovvero 12 pezzetini di pasta con una forma simile a quella di un cuoricino e 48 palline che poi appiattirete un po’). Incollate con l’aiuto di un pennello e della glassa i micetti sulla parte superiore della torta e le zampine sul lato.

Con gli ultimi ritagli di pasta create due fili, uno nero e uno giallo, intrecciateli e incollateli al base della torta.

Lasciate asciugare e servite! Miao 😉

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: