Feed RSS

Crème Caramel e Panna Cotta ^^

“Tanto ormai, tardi per tardi..”  

Pausa studio: suono. Guardo l’orologio: 17.38. “Diciassette e trentoooottooo?? ma erano le quattroooo!!!” Morale della favola, vado a fare la spesa, tra farmacia e supermercato il tempo passa, mi mangio UN pollo (giuro non lo farò mai più, ci vogliono circa 8 ore per digerirlo) e oop, erano le dieci, tardi per tardi, tanto vale provare una nuova ricetta che richiede un po’ di tempo!

Ero tornata a casa con della panna fresca per fare la panna cotta, ma nel fare la spesa l’idea di fare il crème caramel è diventata ossessiva e non ho potuto tirarmi indietro! Lo shock è stato scoprire come si prepara…”le uovaaa?? il forno?? in forno a bagnomaria cheee??”  io, ingenua, immaginavo una panna cotta con del caramello già nel composto (l’avevo anche comprato già fatto!!! ahaha!) e invece… siete pronti??

Ingredienti:

  • 450 ml di latte
  • 150 ml di panna fresca
  • 120 gr di zucchero
  • 4 uova + 1 tuorlo
  • 1 bustina di vanillina
  • 150 gr di zucchero per il caramello

Preparazione:

Sbattete le uova con lo zucchero e la vanillina, aggiungete il latte e la panna e mescolate fino ad ottenere un composto uniforme.

Poi preparate il caramello. Prima, pregate qualunque divinità a cui siate devoti, se non ne avete sceglietene una al volo: http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_divinit%C3%A0

Fatte le vostre preghiere – perchè il caramello non viene, brucia, non viene e brucia lo zucchero, vi rovina la pentola, se viene vi ustiona perchè, non ve lo dicono mai nelle ricette, ma è come maneggiare la lava, è una sostanza solida che si fonde, distrugge una civiltà e poi si risolidifica come se niente fosse e, quando viene, vi si appiccica alla pentola una bustina di vanillina e si brucia quella – potete prendere una pentola dal fondo spesso e non troppo piccola, mettere lo zucchero e ammirare il meraviglioso processo dello zucchero che si scioglie. Scuotete la pentola per far sciogliere tutto lo zucchero e poi mescolate fino a che non raggiunge il suo tipico colore ambrato.

Versate subito il caramello negli stampi (io ho usato un unico stampo per plumcake) e fatelo aderire non solo al fondo ma anche alle pareti, poi versate il composto. Mettete gli stampi dentro ad una teglia più grande con dell’acqua che copra circa 1/3 dell’altezza e fate cuocere in forno a bagnomaria per 50 minuti a 180°.

Tolto dal forno lasciatelo raffreddare e poi fatelo riposare in frigo per almeno 4 ore.  Quando è pronto staccate le pareti dallo stampo con un coltello e ribaltate… ed ecco qua!

Alla fine io però di panna ne avevo 400 ml e con i 250 ml rimasti ho fatto un po’ di panna cotta! Qui vi metto le dosi per 500 ml perchè la panna cotta va a ruba e farne troppo poca è un peccato!

Ingredienti:

500 ml di panna fresca

1 bustina di vanillina

12 gr di gelatina in fogli

90 gr di zucchero

Preparazione:

Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina.

In una pentola versate panna, zucchero e vanillina, mescolate e portate a ebollizione, strizzate la gelatina e aggiungetela, poi mescolate finchè non siete sicuri che si sia sciolta bene. Togliete la pentola dal fuoco, fate raffreddare e versate la panna negli stampini. Fate riposare in frigo per 4 ore.

Io di solito preferisco fare delle mini-porzioni e uso i bicchierini di plastica, che sono molto comodi da portare agli amici la sera, dopo che avranno scoperto cosa c’è nel vostro frigo e avranno preteso di avere la loro parte 😛 Ma mi raccomando, i bicchieri di plastica poi vanno nella plastica da riciclare, non nella spazzatura!!

Servite con del caramello, una salsa al cioccolato o ai frutti di bosco o con quel che più vi piace. Nel caso usiate i bicchierini di plastica, potete versare la salsa o il caramello direttamente sopra alla panna nel bicchiere.

Buona merenda!

Annunci

»

  1. aahahahahahahahah infondi anche obblighi morali sul riciclo, oltre che una voglia matta di mandare tutti in mona e fare chili di creme caramel *ç*

    Rispondi
  2. Sto uscendo a comprare la gelatina in fogli e la vanillina senza avere la benchè minima idea di come si dicano in tedesco, ma mi cascasse il mondo sui coglioni stasera me lo faccio.

    Rispondi
  3. Pingback: Bigné ed èclairs *_* | Fiocchi di Burro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: